PLAYSTATION 4 pro e Futuro delle Console per Videogiochi

ps4pro

Recentemente SONY (attualmente leader nel settore console per videogiochi) ha annunciano un nuovo modello della sua console denominato PLAYSTATION 4 pro.

Dal punto di vista del marketing il nome e l’aspetto sono azzeccati: è stato aggiunto un “pro” che fa capire che la console abbia features avanzate e, rispetto al modello meno potente è più imponente e mostra un design (forse discutibile) a “tre strati” contro i “due strati” del modello meno potente.

Ciò che mi sento di criticare è però il fatto che SONY continui a commercializzare la versione precedente di PLAYSTATION 4 (in verità una sua revisione) a 299 euro, soprattutto considerando che la PLAYSTATION 4 pro è venduta ad un prezzo molto moderato pari a 399 euro (esattamente quanto il modello precedente al momento del lancio).

Per vendere un prodotto in alternativa ad un’altro (PLAYSTATION 4 a fronte di PLAYSTATION 4 pro in questo caso) bisogna comunicare chiaramente all’utenza i vantaggi e gli svantaggi di uno rispetto ad un’altro. Purtroppo visto il salto tecnologico non abbissale questa comunicazione è molto difficile. L’unica cosa facile da comunicare è che PLAYSTATION 4 pro rende meglio su un TV 4K. Questo non è l’unico vantaggio ma gli altri sono esclusiva di NERD e dei produttori dei videogiochi stessi.

Secondo me così facendo SONY si espone al rischio di non giustificare l’aquisto della sua nuova console all’utenza media che non ha un TV 4K e non vuole comprarlo.
In questo modo venderanno poche PLAYSTATION 4 pro ed i produttori di videogiochi saranno poco invogliati a sviluppare i giochi con caratteristiche esclusive per essa.

Io vedrei meglio il nuovo ciclo di vita delle console (PLAYSTATION e XBOX quantomeno) in questo modo:

  • PS5 a 399 con durata vita e prezzo costante in 3 anni
  • PS5pro a 399 con durata vita e prezzo costante in 3 anni + ritiro dal mercato della PS5
  • PS6 a 399 con durata vita e prezzo costante in 3 anni  + ritiro dal mercato della PS5pro
  • … e così via …

Solo così i produttori di VG saprebbero che le nuove features sarebbero realmente utilizzate dall’utenza poiché ella sarebbe resa impossibilitata nell’acquisto della console precedente.

Aggiungo anche che da PS5 in poi (avrei gradito anche con PS4pro, ma evidentemente la potenza non è sufficiente) le console dovrano essere in grado di far girare TUTTI i giochi delle console delle precedenti generazioni (per approfondire questo aspetto ci vorrebbe un articolo più tecnico, posso riassumere che per far girare titoli PS3/2/1 ci vorrebbe emulazione software).